domenica 7 giugno 2009

Pasolini,Sabaudia e la "civilta' dei consumi"...

la famosissima intervista sulla spaiggia di ostia..1974

2 commenti:

cometa ha detto...

In sottofondo il sax poderoso di Gato Barbieri nel suo periodo di massimo splendore. Il risveglio auspicato da Pasolini non c'è stato e dalla società dei consumi si è passati alla società del controllo.

brazzz ha detto...

bè,lui sapeva perfettamente che un risveglio non ci sarbbe mai stato,lo diceva chiaramente che era tropppo tardi..d'altronde,la trilogia della morte,iniziata con salò,pensosia il punto più basso(o più alto)della disperazione..mai visto nulla così privo di speranza