sabato 19 dicembre 2009

j.l. godard


uno dei grandi maestri

2 commenti:

Simone Cavatorta ha detto...

Non ho mai approfondito il cinema di Godard... in pratica ho visto solo Fino all'Ultimo Respiro e Re Lear (quest'ultimo piuttosto ostico ed oscuro). Di recente ho visto una bella intervista fatta da un giovane Godard a Fritz Lang (erano sul set del Disprezzo, in cui Lang interpreta se stesso). Durante l'intervista Lang loda molto un film di Godard che mi pare si chiami Questa è la mia vita (tra l'altro, l'ho registrato tempo fa... bisogna che mi ricordi di vederlo).

lorena ha detto...

film molto bello..e comunque parliamo di un personaggio fondamentale..fino all'ultimo respiro è un film magnifico.certo,a volte è regista oscuro,eccessivamente intellettuale,però resta davvero fondamentale nella cultura cinematografica del dopoguerra
ah,sto usando il nick di mia moglie,ma sonsempre roberto,o brazzz che dir si voglia