sabato 11 luglio 2009

Pasolini e gli italiani

7 commenti:

sasi_fly_over_the_sky ha detto...

è palese il tuo debole per pasolini eheh

brazzz ha detto...

si nota eh?
sai,credo sia uno,se non l'unico,genio italiano del dopoguerra..e si è fatto e si sta facendo di tutto per farlo dimenticare,o,peggio,per accaparrarsi la sua eredità intellettuale..allora penso sia doveroso farlo conoscere..

sasi_fly_over_the_sky ha detto...

brazz di benigni k pensi? io lo reputo un grandissimo...

sasi_fly_over_the_sky ha detto...

cmq verissimo, pasolini raramente viene ricordato..

brazzz ha detto...

benigni..mi pare sineramente rincoglionito da almeno ub decennio..mi pare ormai la caricatura di sè stesso,,30 anni fa era spettacoloso,ma poi..

Michele Filippi ha detto...

eloquente il discorso di moravia al funerale di pasolini..
ma rimango dell'idea che pasolini in alcune occasioni abbia volutamente calcato la mano, perfettamente consapevole delle conseguenze.
non un genio come regista, ma in tutto il resto si, uno che con decenni di anticipo delineò un modello di società dei consumi, dominata dalla tv, identica a quella in cui stiamo vivendo oggi..
geni del dopoguerra? fellini no? e si! ci metto pure benigni, perchè non trovo altro aggettivo per benigni.

brazzz ha detto...

be,trovo che fellinin fosse geniale,ovviamente,come creatore di cinema..pasolini era una figura di intellettuale a 360 gradi,caso abbastanza unico in italia..riguardo al clacare o mneo la ano..credo che descrivesse e ragionava su quello che vedeva,e quello che vedeva era un paese che stava precipitandoin un baratro..direi che la disperazione e i toni accesi fossero ovvi,a quel pounto
su benigni..era un comico e attore straordinario finchè si è fatto guidare da grandi autori..lui ci metteva un talento strepitoso..da solo,bè,sinceramente non mi piace più di tanto...